Aree di lavoro
  • Genere
  • Inclusione
  • Innovazione
  • Dipendenze
  • Welfare
  • Lavoro
  • Comunità
  • Partecipazione
  • Migrazioni
  • Scuola
  • Giovani

Tutti cittadini

‘Tutti Cittadini. Servizi innovativi per una comunità locale che cambia’ è un progetto di capacity building finanziato con fondi FEI (Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi). Coinvolge sette Comuni nell’area nord ovest di Milano, soci dell’Azienda Consortile Comuni Insieme (Baranzate, Bollate, Cesate, Garbagnate Milanese, Novate Milanese, Senago e Solaro). Il progetto si propone di riorganizzare Spazio Immigrazione, uno sportello d’informazione, consulenza e orientamento sulle norme e i servizi per i cittadini stranieri e alla sua integrazione con i servizi di front-office dei Comuni più interessati dall’utenza di cittadini stranieri.

Obiettivi principali di Tutti cittadini è l’integrazione tra le diverse competenze e la qualità dell’offerta, cioè la capacità di rispondere alle esigenze dei cittadini non italiani per ottimizzare le risorse e offrire servizi più ampi e più efficienti. Questi obiettivi sono raggiunti attraverso un percorso che coinvolge tre operatori di Spazio Immigrazione e una cinquantina di operatori dei servizi di front-office dei Comuni (anagrafe, stato civile, URP, ufficio tecnico, etc.). Il progetto è sviluppato in diverse azioni. Una di queste è un percorso di formazione degli operatori, con lezioni frontali e workshop interattivi, per aumentare le conoscenze degli operatori sul contesto socio demografico e giuridico e per formare le competenze comunicative necessarie per lavorare in scenari multiculturali. Altre azioni sono attività di affiancamento ai servizi per poter individuare le criticità più grandi nell’interazione con l’utenza straniera, facilitare l’accesso ai servizi da parte delle persone con background migratorio e trovare le modalità più efficaci di presa in carico. Ancora, Tutti i cittadini si declina in laboratori per la condivisione e la generalizzazione di esperienze e buone prassi tra gli operatori dei diversi Comuni, per migliorare le procedure, gli strumenti e le modalità di collaborazione tra i diversi servizi comunali e tra questi e Spazio Immigrazione. Infine, c’è la costruzione di un’App informativa multilingue, grazie alla quale i cittadini con una storia di migrazione possono accedere a servizi o seguire procedure specifiche – come permessi di soggiorno, ricongiungimenti familiari, domanda di cittadinanza e molti altri – in modo semplicemente e veloce, tramite smartphone, tablet e pc.

 

ph. © Frederik Vercruysse

In collaborazione con