Aree di lavoro
  • Genere
  • Inclusione
  • Innovazione
  • Dipendenze
  • Welfare
  • Lavoro
  • Comunità
  • Partecipazione
  • Migrazioni
  • Scuola
  • Giovani

I Quaderni dell’Osservatorio Popolare di Quartiere

I Quaderni dell’Osservatorio Popolare di Quartiere ☞ OSSERVATORIO: VOCE DEL VERBO DOMANDARE, AGIRE, SCRIVERE + Parole, prove aperte di un vocabolario + Voci, tracce per un albo illustrato 

Questo quaderno è duplice. Nel senso che sono due quaderni da leggere insieme e allo stesso tempo è un solo prodotto, perché trova profondità nel continuo rimando tra i due.

Da un lato trovate Parole prove aperte di un vocabolario, che è il frutto di un lavoro fatto a più riprese con le reti dei quartieri Barona e Gallaratese, per confrontarsi sulle parole per definire le povertà minorili. Abbiamo lavorato per accumulo, inserendo le diverse definizioni che alle singole parole sono state date da operatrici e operatori che le hanno scritte, anche quando in contrasto tra loro.

Dall’altro lato, ribaltando il quaderno, trovate Voci tracce per un albo illustrato, ovvero le testimonianze di bambini e bambine, ragazzi e ragazze raccolte nelle estati 2019 e 2020 durante i centri estivi che hanno frequentato. Abbiamo chiesto loro di ragionare sulla città, sul rapporto con lo spazio pubblico e su quello privato della casa, sulle relazioni con familiari e coetanei e sulla scuola. Abbiamo chiesto di esprimersi attraverso disegni, messaggi, cartoline, interviste, dialoghi, sia nel 2019 che nell’estate straordinaria 2020, appena usciti dal primo lockdown.

Il dialogo tra le due parti è costante: le parole del vocabolario trovano nelle voci dei più piccoli e delle più piccole una materialità che ne articola il significato in modi inattesi e sorprendenti; viceversa le intuizioni di bambine e bambini, il loro sguardo incantato e spietato allo stesso tempo, trova delle cornici nelle parole delle organizzazioni che lavorano con loro.

Tra una parte e l’altra abbiamo lasciato delle pagine libere, per prendere appunti, andare avanti a definire o a lasciare tracce, perché questi due quaderni sono o possono essere strumenti di lavoro, di cui ciascuno e ciascuna si può appropriare come meglio crede. Proprio perché strumento di lavoro, in fondo alla parte Voci trovate le schede con le proposte di attività, così come le abbiamo proposte.

Buona lettura 


Clicca qui per leggere ☞ OSSERVATORIO: VOCE DEL VERBO DOMANDARE, AGIRE, SCRIVERE.

Clicca qui per leggere ☞ Parole prove aperte di un vocabolario

Clicca qui per leggere ☞  Voci tracce per un albo illustrato

 

Data: 13 Novembre 2020
Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn